Recupero crediti in Polonia

Se la vostra società intrattiene rapporti commerciali all'estero, può accadere che uno dei vostri clienti non paghi. Cosa fare nel caso in cui il cliente inadempiente abbia sede in Polonia?

Questi gli argomenti che verranno qui di seguito trattati:
1.    La lettera di intimazione al debitore
2.    Bierens Incasso Advocaten
3.    Recupero crediti in Polonia
Sub 1: Recupero crediti stragiudiziale
Sub 2: Recupero crediti giudiziale
Sub 3: Procedimento ordinario
4.    Consulenza in materia di recupero crediti in Polonia

1. La lettera di intimazione al debitore

Se uno dei vostri clienti polacchi non adempie, entro il termine convenuto, alla sua obbligazione di pagamento, è necessario inviare subito una lettera di sollecito nella quale ë opportuno indicare sempre il termine perentorio entro il quale il pagamento dovrà essere effettuato nonché la specificazione del credito, con espresso avvertimento che in caso di mancato pagamento verranno adite le vie  legali con ulteriore sensibile aggravio di  costi a carico del debitore.

2. Bierens Incasso Advocaten

Se il vostro cliente non risponde alla vostra lettera, è importante reagire tempestivamente. Conferendo il mandato a Bierens Incasso Advocaten, sarà possibile avviare immediatamente la procedura di recupero del credito. Il nostro studio legale, infatti, specializzato nella materia del recupero crediti a livello internazionale, dispone  di un dipartimento internazionale, composto da giuristi ed avvocati madrelingua, in grado di gestire in modo rapido, e con professionalità ed efficienza, la vostra pratica di recupero crediti  in Polonia.

3. Recupero crediti in Polonia

Sub 1: Recupero crediti stragiudiziale 
Bierens Incasso Advocaten subito dopo il conferimento dell’ incarico, provvederà ad intimare per iscritto e telefonicamente il debitore. Se il debitore non paga entro il termine previsto, di concerto con voi si darà impulso alla procedura giudiziaria.

Sub 2: Recupero crediti giudiziale
In Polonia vi sono due modi di procedere nei confronti dei debitori: attraverso un giudizio ordinario o tramite un procedimento sommario. Infatti per poter avviare la procedura esecutiva contro il debitore sarà necessario ottenere un titolo esecutivo (decreto ingiuntivo o sentenza).

Il procedimento sommario è una procedura che trova applicazione in caso di crediti non contestati. Questa procedura,  molto  usata e nota in Polonia,  si caratterizza per  rapidità,  semplicità, costi moderati e per la possibilità di ottenere  un titolo  esecutivo (decreto ingiuntivo)  che intima al debitore il pagamento non solo della somma capitale ma anche dei costi del giudizio. Il titolo esecutivo viene emesso nel giro di  4/6 settimane. La controparte debitrice dispone di  14 giorni per adempiere a quanto disposto in decreto o per proporre opposizione, nel qual caso si istaurerà un giudizio ordinario di merito.

Sub 3: Procedimento ordinario
Se il credito è già contestato in fase stragiudiziale  oppure se la controparte ha proposto opposizione occorrerà instaurare un procedimento ordinario. In tal caso, ai fini del buon esito del giudizio, è necessario che la domanda sia fondata e supportata da prove (documentali e/o testimoniali).  Il procedimento si svolgerà attraverso una o più udienze fissate dal giudice e potrà anche richiedere  la nomina di  un consulente tecnico d’ufficio. Al termine del  procedimento ordinario  verrà emessa una sentenza. La durata del procedimento è di circa 4/6 mesi.

4. Consulenza in materia di recupero crediti in Polonia

Desiderate maggiori informazioni sul recupero crediti in Polonia? Vi invitiamo a prendere contatti con il nostro dipartimento di  lingua polacca al numero di telefono +31 (0) 203 12 11 00 o ad inviare una mail a [email protected].